È in vigore da oggi nel Lazio una nuova ordinanza che stabilisce nuove riaperture, che dovranno avvenire continuando a seguire i principi di prudenza e responsabilità individuale indispensabili per proteggere la nostra salute e non vanificare quanto fatto in questi mesi.

👉 da oggi è nuovamente consentita l’attività delle strutture ricettive extra-alberghiere (affittacamere, ostelli, case vacanza, bed & breakfast, rifugi montani, alberghi diffusi)

👉 da oggi potranno chiudere anche dopo le ore 21,30 le attività di artigianato alimentare e quelle dei negozi di vicinato alimentari, così come già previsto per bar e ristoranti

👉 sempre da oggi è consentita l’attività escursionistica, a piedi e all’aria aperta, anche in forma professionale, nel rispetto della distanza interpersonale di due metri tra i componenti del gruppo escursionistico

👉 dal 25 maggio potranno riaprire le palestre e le piscine nonché l’attività corsistica individuale (scuole di musica, danza, teatro, lingue straniere, ecc)

👉 a decorrere dal 29 maggio sarà consentita l’attività di stabilimenti balneari e lacuali, spiagge libere e altre attività turistico ricreative sul demanio marittimo e lacuale

👉 dal 29 maggio riprenderanno le attività di parchi tematici, bioparchi, lunapark e spettacolo viaggiante

👉 sempre dal 29 maggio ripartiranno infine i campeggi, i villaggi turistici e le aree attrezzate per la sosta temporanea.

È importantissimo, soprattutto ora, mantenere alta l’attenzione, seguire le norme di distanziamento sociale e le regole necessarie per la nostra sicurezza, in poche parole: responsabilità e prudenza.

Scarica il testo integrale dell’ordinanza della regione

Scarica il testo integrale dell’ordinanza della regione