Chiusi nelle nostre case in questi giorni è facile pensare che ogni attività sia interrotta, una visione purtroppo non corretta come dimostra quanto sta accadendo con il consorzio Medio Tirreno che gestisce l’acquedotto che approvvigiona le località del litorale nord.
Ieri infatti la Struttura Tecnica Operativa di #ATO1 ha inviato una nota al Consorzio con cui invitava #Talete S.p.A. a cessare immediatamente i pagamenti per la fornitura idrica al #ConsorzioMedioTirreno, continuando però la normale erogazione del servizio.
Ritengo che tale comportamento si ponga nella direzione opposta rispetto a quanto raggiunto col dialogo in questi mesi e a quanto stabilito dall’Ordine del Giorno approvato meno di un mese fa dal Consiglio regionale con cui ha impegnato la Giunta a mantenere in piedi la gestione di tale Corsorzio in attesa dell’individuazione degli ambiti di bacino idrografici previsti dalla legge regionale.
L’auspicio è che, non appena finita la situazione di emergenza, dovremo riprendere in mano la questione coinvolgendo tutte le parti interessate. Per questo ho inviato oggi una lettera all’assessore Alessandri per chiedere un intervento su questa delicata questione, nei tempi e nei modi compatibili con l’attuale stato di emergenza.